La gestione dei diritti d’autore nelle biblioteche digitali. Il caso di Arrow

Piero Attanasio

Abstract


La gestione dei diritti nei programmi di digitalizzazione su larga scala è un tema  che si articola in tre diverse dimensioni:  una  economica, che  attiene  ai modelli di investimento istituzionali e – nel caso di iniziative private – commerciali; una giuridica, relativa agli strumenti legali utilizzabili per una gestione efficiente ed equa dei diritti; una infine connessa agli strumenti tecnologici con i quali gestire il processo di autorizzazione e remunerazione. I tre aspetti non possono essere trattati  in  modo  separato,  perché  profondamente  interconnessi.  D’altro  canto,  è necessario tenerli distinti sul piano logico, per maggiore chiarezza di analisi. In termini economici la questione può essere vista come un classico problema di elevati costi di transazione. Laddove si voglia digitalizzare una collezione ampia di opere, il costo della ricerca degli aventi diritto e della negoziazione individuale con ciascuno di essi può essere ben più alto della remunerazione richiesta dall’avente diritto. Lo ha illustrato con estrema chiarezza Hal Varian: in un mercato efficiente, in genere sia chi vende sia chi compra si impegna a cercare l’altra parte (rispettivamente un compratore per la propria merce e un venditore che soddisfi i propri bisogni).

Keyword


ARROW; sistema per la gestione dei diritti d'autore in biblioteche digitali;

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.