Il modello OAIS

Giovanni Michetti

Abstract


Nel corso degli ultimi anni si sono moltiplicate le iniziative volte ad individuare soluzioni per la conservazione digitale a lungo termine, alcune mirate alla definizione di strutture di metadati per gestire gli elementi informativi necessari a sostenere i processi conservativi; altre dedicate allo studio delle tecniche di trasferimento dell’informazione da un contesto obsoleto verso nuovi supporti, sistemi  e  ambienti;  altre  ancora  orientate  all’analisi  dei  rapporti  costi-benefici correlati alle diverse strategie conservative; non ultime, alcune iniziative hanno
approfondito l’analisi teoretica con l’obiettivo di identificare le componenti significative degli oggetti documentali. In realtà, il problema della conservazione digitale è così complesso e urgente che occorre agire contemporaneamente in tutte le direzioni, muovendo dalla dimensione tecnica a quella teoretica, senza trascurare il profilo organizzativo e quello socio-culturale, giacché la costruzione di una politica della conservazione passa inevitabilmente per la sensibilizzazione e il coinvolgimento di soggetti della società non racchiusi nei confini ristretti della comunità di dominio.
Il  modello  di  riferimento  OAIS  (Open Archival  Information  System)  si  propone come  quadro  concettuale  unitario  per  descrivere  oggetti,  processi,  strategie  e tecniche  finalizzati  alla  conservazione  digitale  a  lungo  termine,  nonché  per
comprendere le loro reciproche relazioni e per analizzare e confrontare soluzioni conservative diverse. Il modello si basa su un’idea dinamica della conservazione,  intesa  come  processo  permanente  e  mai  concluso  di  monitoraggio  del
contesto in cui sono immersi gli oggetti; e disegna una complessa architettura di funzioni e oggetti informativi fondata sull’individuazione delle risorse necessarie per ricostruire il significato degli oggetti, assumendo il bit come unità minima del sistema concettuale.

Keyword


OAIS

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.