Prospettive di rinnovamento della Legge sul diritto d’autore

Giuseppe Corasaniti

Abstract


Le norme sul diritto d’autore presentano questioni irrisolte nei rapporti economici e sociali, e appaiono soggette a una confusione duplice: da un lato si pretende una comunicazione senza garanzie per i creatori e gli organizzatori della
produzione intellettuale, dall’altro si immaginano misure repressive spinte sino alla individuazione di ogni singolo uso non autorizzato e insensibili alle esigenze di natura sociale. La rivoluzione digitale impone tuttavia una completa revisione dell’attuale apparato normativo, tuttora basato sui precetti fondamentali posti dalla legge 633/1941, modificata finora con interventi di aggiornamento disorganici  e  scarsamente  coordinati.  Nell’adeguare  la  normativa  vigente  alla realtà digitale, occorrerà immaginare un’azione riformatrice più vasta che riconosca nuovi soggetti e oggetti dei diritti d’autore. I contenuti digitali inducono a  moduli  di  consumo  nuovo,  moduli  che  possono  paradossalmente  assicurare una ancora più certa difesa dei diritti di autori ed editori: le tecnologie non assaltano la proprietà intellettuale, ma possono assicurarne la più ampia ed effettiva  garanzia.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.