Il primo anno di DigItalia

Marco Paoli

Abstract


Il nostro progetto, così come dichiarato nell’editoriale del n.0, si proponeva di colmare un vuoto nel panorama dell’editoria specializzata italiana. Ci sembra ora di poter affermare che quel vuoto DigItalia lo ha effettivamente colmato. Il merito va agli autori e ai membri del comitato scientifico. Senza il loro impegno assiduo ed estremamente qualificato, la rivista non esisterebbe. Ma sono state molto importanti anche le numerose espressioni di consenso ed approvazione che ci sono pervenute da molte parti, sia dentro il Ministero che fuori.

Keyword


DigItalia; Digitalizzazione in Italia; Beni Culturali; ICCU; Istituto Centrale per il Catalogo Unico; Marco Paoli;

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.