World Digital Library

Patrizia Martini

Abstract


La World Digital Library (WDL) è una biblioteca digitale mondiale, multilingua e multiculturale progettata e gestita dalla Library of Congress con il patrocinio dell’UNESCO  (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura). L’Iniziativa, lanciata dal Direttore della Library of Congress, James H. Billington, è stata formalizzata nel 2007 con la firma del Memorandum of understanding, rinnovato nel 2009, con il quale si sono avviati gli accordi con biblioteche, archivi, istituzioni culturali ed educative di tutto il mondo per la loro adesionee l’avvio della costituzione della biblioteca digitale. La mission della WDL è basata sulla collaborazione fra i diversi paesi, con una particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo ed ha la finalità di perseguire gli
obiettivi strategici dell’UNESCO: promuovere la diversità culturale, il dialogo interculturale e favorire la creazione di un libero flusso di idee e di un accesso universale all’informazione.
Con il progetto si vuole quindi ampliare il dialogo interculturale, arricchendo la varietà e la quantità dei  contenuti culturali su Internet per fornire risorse  a studiosi, educatori e utenti di tutto il mondo. In tale ottica emerge l’ambiziosa finalità di
costruire una memoria cosmopolita, un’identità multiculturale che rappresenti una fonte di ricchezza nelle società multietniche che si stanno sviluppando nel mondo. È una sfida ai tempi moderni, come ha più volte dichiarato James H. Billington, altrimenti «Le nostre biblioteche diventeranno musei. Il segno distintivo di questa nuova biblioteca online è il suo fine didattico, cioè quello di aumentare il livello di apprendimento universale e contribuire a creare un luogo di memoria, in un’epoca che non ne ha più».

Keyword


UNESCO; Billington; WDL; World Digital Library; l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura; Library of Congress

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.