Il censimento delle collezioni digitalizzate degli atenei e degli enti di ricerca italiani nell’ambito del portale Michael

Laura Tallandini

Abstract


I  l  progetto Michael, Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe, attivato  nell’ambito  del  programma  comunitario  eTen,  con  il  coordinamento  del Ministero per i beni e le attività culturali (MiBAC), ha come obiettivo lo sviluppo di
una piattaforma di censimento delle collezioni digitali di beni culturali. Il progetto riveste un grande interesse presso il mondo degli atenei e degli enti di ricerca italiani, e non potrebbe essere diversamente, dal momento che trova le sue ragioni nei Principi di Lund (2001) 1 e nelle conseguenti azioni sviluppate attraverso il Piano di Lund, varato nel 2002 nel quadro dell’iniziativa eEurope per far progredire la digitalizzazione dei contenuti culturali e scientifici europei.
Il progetto Minerva, avviato nel 2002 come sede di  coordinamento operativo, ha consentito lo sviluppo del Piano di Lund, mediante la produzione delle specifiche per inventari di contenuti digitali e di linee guida per la creazione di tali risorse. Le indicazioni pubblicate rappresentano ora la piattaforma comune europea in tema di standard per i metadati, harvesting, reperimento delle risorse, nonché una base di partenza comune relativamente ai risvolti giuridici implicati nella messa in rete delle risorse digitali e dei dati sul patrimonio culturale. 

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.