La bancarella planetaria e la biblioteca digitale: il punto di vista della ricerca e una possibile agenda per l’Italia

Alberto Petrucciani

Abstract


Il progetto Google Books (Google Book Search) è oggetto di un vivace dibattito, sotto vari aspetti e da vari punti di vista, in tutto il mondo. L'articolo si propone innanzitutto di esaminare concretamente, anche tramite esempi, quanto oggi il sistema offra dal punto di vista delle esigenze degli studiosi e dei ricercatori, ponendolo a confronto con altri servizi che mettono gratuitamente a disposizione risorse digitali (in primo luogo digitalizzazioni integrali di libri e periodici, liberi da diritti d'autore). Nella valutazione del progetto vanno distinte tre componenti o funzioni: il motore di ricerca a testo completo, che costituisce ovviamente l'aspetto più innovativo; il "catalogo" (ossia i dati bibliografici e le funzionalità di ricerca su di essi) e la biblioteca digitale (ossia l'insieme dei documenti digitalizzati e visualizzabili). L'articolo esamina quindi le prospettive del  futuro  sistema  di  accesso  a  pagamento  e  i rischi che questo comporterà, soprattutto  per  le  biblioteche. Si propongono, infine, alcune considerazioni sulle esigenze e priorità a cui ispirare  una  politica  nazionale  per potenziare,
anche con risorse molto limitate, la fruibilità delle risorse digitali di cui già disponiamo in Italia.

Keyword


Google; Books; Libri; Elettronici; Risorse, Digitali; Gratuite; Pagamento

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.